Di seguito vi posto un grafico che lascia pochi dubbi sull’efficacia dei vari quantitative easing operati dalla Federal Reserve (banca centrale americana) .

La velocità di circolazione della moneta non ha fatto altro che scendere lasciando,per ora, poche speranze di un aumento dell’inflazione e di conseguenza dei tassi.

non si spiegherebbe altrimenti come mai siano serviti 21 annunci di rialzo dei tassi  per passare da zero a 0,25 e tutt’ora il prossimo rialzo sia continuamente posticipato

velocita-moneta-usa

fonte FRED e Fed Reserve Bank of St.Louis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*