In un contesto deflattivo come quello descritto nella crisi giapponese e quello che stiamo vivendo in Europa e Italia in questi anni si investe puntando sul cash flow ovvero su quelle attività che producono un flusso più o meno costante di utili e che lo distribuiscano tutto o in parte agli investitori.

Ripropongo il grafico giapponese.

easytrend analisi crisi giapponeseAbbiamo visto nell’esempio precedente che se avessimo investito (pur ad un buon livello di prezzo) nel 1992 non avremmo ottenuto risultati per quasi 25 anni.

Ma se avessimo comprato attività che distribuivano proventi anche con un misero 4% avremmo raddoppiato il capitale nel medesimo periodo (4% x 25 anni = 100%).

L’europa :

easytrend come investire deflazioneE l’Italia:
easytrend deflazione italia

In entrambi i casi pur avendo comprato bene nel 1999 (cerchio verde) ed avendo mantenuto in portafoglio le attività il ritorno sarebbe stato pesantemente negativo.

È pur vero che nella prima parte di periodo il valore sarebbe aumentato ma se non si vende (capitalizzando) quello rimane un numero su un pezzo di carta, o meglio su un monitor, mentre gli utili eventualmente distribuiti sono denaro vero che arriva sul vostro conto corrente pronto per essere speso o reinvestito!

Cos’è una rendita passiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*